Stromboli 

il vulcano di stromboli

Nota per le sue incantevoli spiagge, Stromboli è un’isola appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Situata nell’area occidentale del mare Mediterraneo, Stromboli è uno dei vulcani più attivi al mondo e anche la più settentrionale isola delle Eolie. A nord-est dell’isola di Stromboli si trova Strombolicchio, il residuo di un antico camino vulcanico che ospita un faro della Marina automatizzato ma disabitato. Abitata fin dai tempi remoti, Stromboli ha fondato la sua economia su produzioni agricole di tipo mediterraneo, tra cui vite, olivo e fichi, ma anche sulla pesca. Dopo le eruzioni e i terremoti degli anni ’30 l’isola ebbe un periodo di abbandono e fu riscoperta dopo la guerra da Roberto Rossellini che vi girò nel 1949 il film Stromboli terra di Dio. Da quel momento l’isola balzò alle cronache mondane come meta turistica preferita dei vip dell’epoca.

Fantastiche spiagge 

I borghi abitati di Stromboli sono San Vincenzo con lo storico approdo di Scari, Piscità e Ficogrande, un tempo il borgo degli armatori. A sudovest dell’isola c’è Ginostra, raggiungibile solo via mare, abitata in inverno da circa 30 o 40 abitanti e c’è il mulo come mezzo di trasporto. Famosa per le sue spiagge e per il suo mare splendido, l’isola è visitabile anche con la barca grazie alla quale è possibile raggiungere alcune calette meravigliose e godersi momenti di puro relax sopra la soffice sabbia nera. Tra le calette imperdibili vi è la spiaggia della Forgia Vecchia, situata a sud dell’approdo, bellissima con la sua distesa di ciottoli neri. La spiaggia è raggiungibile solo a piedi attraverso un sentiero che parte dalla spiaggia di Scari, quest’ultima situata a ridosso dell’approdo. Anche la spiaggia di Scari è composta da ciottoli lavici e si trova sotto l’agglomerato urbano di San Vincenzo. A nord di Scari i si trova la spiaggia attrezzata di Ficogrande, l’unica dell’isola che dispone di ombrelloni, sdraio e punti di ristoro, ombrelloni, ma anche di un delizioso campo da beach volley. Proprio accanto alla spiaggia di Ficogrande si trova la spiaggia di Punta Lena, caratterizzata da un litorale di granito grigio e da acque di colore blu cobalto. Percorrendo una piccola strada alla fine di Ficogrande, verso il nord dell’isola, si raggiunge la lunga spiaggia di Piscità: lungo il percorso si incontrano tantissime viuzze che portano al mare all’interno delle quali si nascondono delle fantastiche calette con sabbia finissima nera o ciottoli vulcanici, divise fra loro da rocce di colate laviche.

spiaggia di stromboli

Luoghi da non perdere

Imperdibili sono le piscinette di Ginostra, raggiungibili solo via mare e in cui le acque, dalle sfumature che vanno dal verde smeraldo all’indaco, sono circondate dalle rocce. Lo spettacolo è davvero fantastico e il luogo è indicatissimo per le immersioni. Nelle vicinanze di Ginostra si trova la spiaggia di Lazzaro, raggiungibile attraverso un vecchio sentiero a strapiombo sul mare. Suggestiva e incantevole, la spiaggia è nota per la presenza di un arco sottomarino che la rende assolutamente affascinante.

L’isola è piena di bar e ristorantini e locali alla moda, ma è anche un luogo dove fermarsi per respirare l’atmosfera rilassante di questa oasi di paradiso.

Torna alla home: Le isole della Sicilia

Leave a Reply

Prenota la Tua Vacanza senza anticipo di Denaro. Paghi all'arrivo e senza costi se disdici. Fai in fretta per fare l'AffareClicca Qui
+